News & eventi

Il Mondo Suomy

DUTCH GP: LA GARA DEI 100 SORPASSI

Dutch GP: la gara dei 100 sorpassi

 

Una gara spettacolare, la MotoGP ad Assen. Più di cento sorpassi e sei differenti leader che hanno guidato il gruppo di piloti che si sono giocati, fino all’ultima curva, la vittoria in una delle gare più belle di tutti i tempi.

E, Andrea Dovizioso con il suo SR-GP, è stato uno dei protagonisti di una gara che lui stesso ha definito “pazza”. Dovi, partito dalla quarta posizione, anche se nei primi giri fatica a trovare un buon ritmo, riesce a mantenere il contatto con il gruppo di testa ed è ancora lì quando, pochi giri dopo, si scatena la battaglia. Da questo momento in poi la classifica cambia quasi ad ogni curva e Dovizioso è tra i piloti che combattono per il gradino più alto del podio.

Terzo, primo, secondo e poi ancora primo. Non molla, il Dovi. A due giri dalla fine, proprio in uno dei tanti round di questa gara epica, Andrea deve stringere i denti per stare davanti a Rossi e portare a casa un importantissimo quarto posto che gli permette di recuperare delle posizioni fondamentali nella classifica del campionato del mondo, che adesso lo vede quinto.

 

Una gara di rimonta, quella di Romano Fenati in Moto2. Rimasto imbottigliato in partenza, spinge per cercare di recuperare il maggior numero di posizioni possibili. Ma proprio quando inizia a vedere il gruppo di testa da vicino, una caduta lo costringe al ritiro.

Gara sottotono per gli altri piloti Suomy di Moto2 e Moto3.

Stefano Manzi, a causa di una caduta, è costretto a ritirarsi a pochi giri dal via.

Federico Fuligni e Livio Loi concludono il weekend olandese fuori dalla zona punti.

Next race: Sachsenring, 15 Luglio

MERAVIGLIOSO DOVI

Questo sito fa uso di cookies. Continuando la navigazione se ne autorizza l'uso.