News & eventi

Il Mondo Suomy

MXoN MAGGIORA

KYT & Febvre dominates MXoN

ET VOILÁ : FEBVRE & KYT DOMINATE MXoN
Con un’ agguerrita rappresentanza di piloti KYT e SUOMY, in una meravigliosa cornice di pubblico, si è trionfalmente concluso, con una medaglia d’oro, il trofeo MX delle Nazioni.

Conclusasi la “regular season” i migliori piloti del circus si sono ritrovati al rinato circuito di Maggiora per disputare il tanto atteso Motocross delle Nazioni, il trofeo riservato alle migliori rappresentative nazionali motocross; e anche KYT e SUOMY hanno potuto presenziare grazie ai loro migliori rappresentati canvocati (Romain Febvre FRA KYT Strike Eagle; Kevin Strijbos BEL SUOMY Mr Jump; Arminas Jasikonis LTU SUOMY Mr Jump; Samuele Bernardini ITA SUOMY Alpha; Max Anstie UK SUOMY Alpha)
Scongiurato il maltempo, il tracciato italiano ha quindi garantito le ottime premesse per una competizione di livello, con un Romain Febvre in primo piano davvero motivato a replicare l’eccellente risultato ottenuto nel 2015.

L’attesa del semaforo verde domenicale è stata poi impreziosita da un emozionante giro d’onore dei miti senza tempo del motocross: tra gli italiani era presente anche Maurizio Dolce, il primo italiano ad aver vinto il trofeo delle nazioni. Per l’occasione il campione piemontese ha potuto sfoggiare un’ inedita versione grafica del casco Suomy Alpha richiamante proprio la grafica protagonista delle innumerevoli vittorie di Dolce.

In gara1 Romain Febvre ha uno spunto efficace e, senza perdere tempo, riesce a sbarazzarsi del traffico tipico delle fasi iniziali. Nell’arco dei primi giri riesce ad effettuare una serie di sorpassi che gli consegnano la leadership, che gestirà con intelligenza fino alla bandiera a scacchi. La seconda gara del pilota KYT è più complicata a causa di una partenza difficile, che lo penalizza fino alla nona posizione. Giro dopo giro inizia un’ agguerrita rimonta per cercare di raccogliere il miglior punteggio. Proprio all’ultimo giro l’ambasciatore KYT raggiunge Searle e, con nervi saldi, porta a segno il sorpasso necessario per guadagnare il punto fondamentale per consegnare, alla squadra francese e al suo casco Strike Eagle, la seconda vittoria consecutiva di questo prestigioso trofeo.

Anche il cavaliere belga Kevin Strijbos si presenta all’evento di Maggiora in uno stato di grazia davvero positivo che gli permette di collezionare due preziosi terzi posti nelle due manches. Solamente per tre punti di scarto dalla nazionale USA la squadra belga non riuscirà a salire sul podio.

Il selettivo circuito italiano, ritrovato palcoscenico di qualità del motocross internazionale, mette a dura prova con traffico e innumerevoli sassate l’italiano Samuele Bernardini, l’inglese Max Anstie ed Arminas Jasikonis; ma nonostante tutto i tre piloti SUOMY sono riusciti a completare le prove in programma contribuendo alla raccolta punti delle rispettive nazionali.

Questo sito fa uso di cookies. Continuando la navigazione se ne autorizza l'uso.